Film, video su youtube, articoli di giornale, satira, in Italia sono ormai anni che il lavoro nei call center viene demonizzato, e non possiamo dare tutti i torti. Molti call center sono davvero allestiti in ambienti squallidi, molto più simili a degli scantinati che a uffici degni di questo nome. La maggior parte degli operatori vengono realmente sottopagati. E veramente poca attenzione viene data alla formazione delle nuove risorse.

Questo ha fatto si che, nel tempo, lavorare in un call center sia diventato uno status symbol, un metro per distinguere chi è riuscito a costruirsi una carriera e chi, invece, ha dovuto arrangiarsi. Una sorta di NON lavoro, che si fa cosi, tanto per provare, ma è proprio “provando” che si finisce poi per innamorarsene, com’è successo alla nostra Rosy.
Ecco la sua storia

RèSpeak? Casa, Famiglia.
Ho iniziato questa esperienza lavorativa un po’ per caso.
Prendo tutto seriamente, ma questo è stato il primo lavoro in cui ho pensato: “𝑐𝑖 𝑝𝑟𝑜𝑣𝑜..𝑣𝑒𝑑𝑖𝑎𝑚𝑜!𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑣𝑎 𝑣𝑎..”
Credevo non facesse per me. La mia prima esperienza nei call center…
Ma il termine “call center” non rende l’idea del luogo dove lavoro e le persone con cui lavoro.
Professionalità. Disponibilità. Serietà. E potrei stare fino a domani a descrivere..
Il mio “provare” mi ha fatto capire quanto mi piacesse e quanto, se ci credi, sia un lavoro che ti soddisfa… un lavoro che non si ferma alla singola vendita, ma ti porta ad una costante crescita professionale.
Oggi lavoro in questa azienda da 6 anni e da 3 sono la Team Leader della sede di Davoli.
” 𝑅𝑒̀𝑠𝑝𝑒𝑎𝑘 𝑙𝑎 𝑡𝑢𝑎 𝑟𝑒𝑎𝑙𝑒 𝑜𝑝𝑝𝑜𝑟𝑡𝑢𝑛𝑖𝑡𝑎̀” non è un semplice payoff aziendale ma la descrizione di quello che avviene quando decidi di suonare alla nostra porta!

Hai voglia di fare e di imparare?

SCEGLI ROSY!

Tirerà fuori il meglio di te accompagnandoti per mano verso la tua Rèale Opportunità!
Scrivi il tuo nome e cognome e clicca su invia 😉